De   Fr   It

GTK-Timek Group SA vince il Prix SVC 2015 Svizzera italiana

L’ambito Prix SVC Svizzera italiana 2015 è stato consegnato stasera a Lorenzo Domeniconi, CEO di GTK-Timek Group SA di Rivera. L’azienda familiare è attiva in Ticino dal 1992. Si occupa di sviluppo e produzione di componenti tecnici di alta precisione rivestiti in materiali plastici, come per esempio i rulli delle stampanti, ed è attiva a livello internazionale.
Al secondo posto si è classificata la Cerbios-Pharma SA di Barbengo, attiva in ambito chimico-bio-farmaceutico con esportazione in tutto il mondo. Zanini SA, viticoltore, produttore e commerciante di vini si è aggiudicato il terzo premio.
Al quarto posto pari merito si sono classificate: DOS Group SA di Besazio, IFEC Consulenze SA di Rivera e Valcambi SA di Balerna.


Sesta edizione del Prix SVC Svizzera italiana
Il Prix SVC è ormai diventato un appuntamento importante e atteso nella Svizzera italiana. Quest’anno più di 900 persone del mondo economico, politico, universitario e culturale si sono incontrati al Palazzo dei Congressi di Lugano per assistere alla cerimonia di consegna del premio. Gabriele Zanzi, Presidente della giuria del Prix SVC Svizzera italiana, commenta la scelta del vincitore: “GTK è un ottimo esempio di come un’azienda ticinese possa emergere e affermarsi a livello internazionale, grazie a una forte spinta imprenditoriale e a notevoli investimenti in ricerca e sviluppo. La giuria ha voluto premiare GTK-Timek Group SA per la sua capacità innovativa, per il radicamento sul territorio e come esempio di eccellenza presente nella Svizzera italiana”. L’azienda dà lavoro a un’ottantina di persone, esporta soprattutto in Italia, Francia e Israele a clienti importanti come i gruppi HP, Bosch, Kodak e Xerox. Il CEO Lorenzo Domeniconi ha ritirato il premio consistente in un buono esclusivo per seguire la formazione manageriale completa Executive Master of Business Administration della SUPSI, offerto da Credit Suisse e SUPSI.

Secondo posto per Cerbios-Pharma SA e terzo posto per Zanini SA
Cerbios-Pharma SA, nata nel 1994 dalla fusione di Cernitin SA, Biofermente SA e Sapec SA, si è aggiudicata il 2° premio. L’azienda, che dà lavoro a 124 persone, è attiva nei settori della chimico-bio-farmaceutica con produzione di principi attivi e prodotti finiti, sia come sviluppo interno, sia come produzione in conto terzi con prodotti venduti in tutto il mondo. Malgrado le difficoltà legate alla forza del franco svizzero, Cerbios-Pharma ha confermato i piani di investimento, raddoppiando la superficie per la ricerca e lo sviluppo e prospettando nuove assunzioni. Il premio ritirato dal Dr. Gabriel Haering, CEO, è offerto da Ernst & Young e consiste nella partecipazione – con un accompagnatore – al viaggio studio “EoY Retreat Silicon Valley” oppure all’Entrepreneur of the Year Congress a Palm Springs, California.

Il terzo premio è andato a Zanini SA di Mendrisio/Ligornetto. L’impresa, che occupa 72 collaboratori, è stata fondata nel 1964 e comprende anche Vinattieri Ticinesi SA e Castello Luigi. Oggi coltiva e produce vino ticinese proveniente dai 100 ettari di vigneti in gestione. Commercializza in Svizzera e all’estero, importando inoltre in esclusiva da 42 aziende. Zanini SA è un esempio di azienda di famiglia attiva con successo in uno dei settori tradizionali della Svizzera italiana, riuscendo a far conoscere e apprezzare i suoi prodotti anche oltre i nostri confini. Il presidente Luigi Zanini Senior ha ritirato il premio offerto da Swisscom e consistente in un buono per la partecipazione a dei corsi a scelta presso la Camera di commercio, dell’industria, dell’artigianato e dei servizi del Canton Ticino.

Al quarto posto pari merito: tre aziende con ottime prestazioni
Le finaliste DOS Group SA di Besazio, IFEC Consulenze SA di Rivera e Valcambi SA di Balerna si sono classificate al quarto posto pari merito aggiudicandosi un esclusivo orologio di marca Carl F. Bucherer offerto da Bucherer SA di Lugano e un pacchetto “Check-up Nescens Essential” offerto dalla Clinica St. Anna di Sorengo.

DOS Group SA è stata fondata nel 2001 da Stefano Doninelli, attuale CEO. Essa dà lavoro a 36 collaboratori, opera nel settore dell’informatica e della tecnologia, fornendo hardware, servizi di hosting e telefonia e sviluppando siti web e applicazioni mobili. Tra queste ultime la più conosciuta è Momentum per la gestione degli allarmi di massa e utilizzata tra gli altri dalla Fondazione Ticino Cuore.  
IFEC Consulenze SA è nata nel 2000 ed è attiva nella consulenza e progettazione in ambiti come fisica, energia nelle costruzioni, acustica, vibrazioni e scienze ambientali applicate. Essa dà lavoro a una cinquantina di persone, in particolare ingegneri civili, edili, elettrotecnici, informatici, ma anche architetti e fisici, offrendo un approccio a 360 gradi per risolvere le esigenze dei committenti provenienti dal settore privato e pubblico. Il premio è stato ritirato dall’ing. Sergio Tami, direttore.
Valcambi SA, fondata nel 1961 e diretta da Michael Mesaric, CEO, è un’azienda leader nell’affinaggio di metalli preziosi. Negli ultimi undici anni l’azienda ha quadruplicato il suo volume di produzione, aumentando il numero di dipendenti del 45% e arrivando a 169 dipendenti fissi.  

Obiettivo: riconoscere e far conoscere le realtà imprenditoriali eccellenti
Lo SVC si propone come piattaforma di scambio tra i membri, offrendo attività in ambito formativo, finanziario, politico e sportivo. L’attività più conosciuta è il Prix SVC che viene assegnato in ciascuna delle sette regioni in Svizzera. Hans-Ulrich Müller, presidente dello Swiss Venture Club, rimarca: “Vogliamo continuare a premiare imprese eccellenti, ben radicate sul nostro territorio che creano e mantengono attrattivi posti di lavoro in Svizzera. Queste aziende sono il biglietto da visita dell’eccellenza imprenditoriale del nostro Paese e a loro lo Swiss Venture Club vuole dare la giusta visibilità”.  

I finalisti

.
GTK Timek Group SA
.
Cerbios-Pharma SA
.
Zanini SA
.
DOS Group
.
IFEC Consulenze SA
.
Valcambi SA